Problemi durata batteria Notebook

La durata della batteria di un notebook è uno dei problemi che tormenta chi per lavoro o per studio ha necessità di utilizzare il notebook durante la giornata e non ha a disposizione dell’alimentazione elettrica. Spesso infatti ci troviamo di fronte a problemi di durata della carica della batteria.

Utilizzo corretto Batteria Notebook

Uno dei problemi di durata della nostra batteria possono essere dovuti a un uso “non conforme”. Ad esempio una delle cose che sicuramente non fanno bene alla nostra batteria sono le continue ricariche anche se la batteria è all’80%.

Malgrado le batterie siano diventate sempre più efficienti il fattore “memoria” un pò condiziona ancora la nostra batteria. E’ consigliabile quindi nel momento in cui abbiamo cominciato ad usare il notebook con la batteria è meglio se non colleghiamo la corrente elettrica finchè non è quasi completamente scarico. Altro difetto in cui potremmo incorrere con la batteria è quello che si verifica quando utilizziamo il nostro notebook sempre collegato alla corrente.

In questo caso la nostra batteria non avrà mai modo di scaricarsi e potrebbe rovinarsi. Consiglio quindi anche se utilizziamo sempre il notebook collegato alla rete elettrica di scollegarlo ogni tanto e scaricarlo completamente.

Come aumentarne la durata

Se vogliamo provare ad aumentare la durata della batteria potremmo lavorare su alcune impostazioni di Windows ad esempio:

  • Luminosità del monitor: è uno dei punti che condiziona maggiormente la durata, ridurre ad esempio la luminosità del monitor potrebbe aumentare un pò sua durata
  • Risparmio energetico: altra cosa che si può fare è ottimizzare l’uso con il risparmio energetico di Windows che permette di ottimizzare alcune funzioni e disabilitare ad esempio lo schermo dopo pochi minuti di non utilizzo
  • Disattivare connessioni : se abbiamo attivo il WIFI ad esempio e non siamo collegati a una rete dati la scheda di rete continuerà a interrogare la rete per verificare se trova una rete a cui collegarsi, così facendo consuma energia.
  • Chiudere i programmi non necessari: sembra una stupidata ma se abbiamo un programma attivo questo consuma batteria

Cosa fare se non tiene più la carica

Se malgrado i consigli dati sopra la batteria non tiene comunque non ci rimane che cambiarla (operazione possibile non su tutti i Notebook). Per fare ciò dobbiamo prima di tutto individuare la nostra batteria e staccarla dal notebook.

A questo punto dietro troviamo un’etichetta dove tra le altre informazioni presenti c’è il codice batteria che indica il modello esatto della nostra batteria. Per le batterie HP troviamo sull’etichetta la dicitura “Replace with HP SPARE”.

Con questo codice possiamo andare su internet ed effettuare la ricerca della nostra batteria di ricambio. E’ importante verificare che il codice sia esattamente lo stesso, altrimenti non sarà possibile collegare la batteria al nostro notebook.

Batteria Originale o Compatibile?

Con il codice Batteria che abbiamo trovato possiamo acquistare sia una batteria originale che compatibile.

La scelta se acquistare una batteria originale o meno è quella che affligge tutti quelli che vanno ad acquistarla.

Se da un lato la batteria originale ci offre maggiori garanzie di durata e efficienza, di contro il costo di una batteria non originale sfiora come costo quasi il 50% in meno rispetto all’originale. In questo caso secondo me entra in gioco il valore del PC.

Se stiamo parlando in un notebook particolarmente vecchio è forse meglio andare sull’acquisto di una batteria non originale, di contro se il PC ha pochi anni è forse meglio fare un’investimento sull’originale.