Quattro buoni motivi per installare UPS

Quasi mai trovo nelle aziende dove vado un gruppo di continuità UPS che intervenga in soccorso al nostro PC/Server. Spesso infatti pensiamo, beh se va via la corrente il PC ripartirà senza problemi, ed è qui che poi ricevo la chiamata perchè il PC non parte più con i più disparati problemi.

Quattro buoni motivi 

Ecco quattro buoni motivi per installare un UPS per proteggere il nostro PC:

  • Proteggere il nostro PC/server dalla mancanza di corrente, infatti non fa bene ai dischi la mancanza di corrente improvvisa
  • Proteggere il nostro PC/Server da scariche elettriche, infatti potrebbe assorbire lui l’urto di una scarica elettrica preservando intatto il nostro PC
  • Garantire un’alimentazione sicura e aumentare la durata dei componenti hardware del nostro PC/Server
  • Prevenire la perdita di dati dovuta a un mancato salvataggio, in quanto in caso di mancanza di corrente non avremo il tempo per effettuare il salvataggio

Come scegliere il giusto UPS

Un UPS o gruppo di continuità altro non è che una batteria che interviene nel caso di BLACKOUT elettrico, quindi per prima cosa dobbiamo valutare cosa dobbiamo collegare e il suo consumo.

UPS per il nostro PC

Ipotizziamo di avere il nostro PC con un consumo di circa 400 Watt quindi 572 VA (per ottenere i Watt, si usa un valore convenzionale pari al 70% dei Voltampere) e di 80 Watt per il Monitor (se non lo colleghiamo diventa più complicato spegnere il PC). Ciò significa che il nostro UPS dovrà avere almeno 687 VA per poterci garantire che lavori correttamente.

Ad esempio questo prodotto della APC potrebbe fare al caso nostro, con 950VA .

Potenza: 950 VA / 480 Watts con Automatic Voltage Regulation (AVR)
Software PowerChute Shutdown per permettere lo spegnimento automatico del PC in caso di intervento dell’UPS grazie alla connessione USB
Inoltre dispone di 4 uscite Schuko protette da sovratensioni e con backup di batteria. Importante scegliere il prodotto giusto e verificare sempre cosa contiene la confezione. Infatti se non abbiamo le prese Schuko ci servirà comprare anche i cavi.

 

UPS per impianto videosorveglianza

Per scegliere l’UPS adatto per proteggere il nostro impianto di videosorveglianza dobbiamo sommare tutti gli attori che entrano in giovo ovvero: quante telecamere abbiamo attive considerando che una telecamera IR consuma in media 6-10 watt, il consumo del DVR/NVR 30-40 watt, ed il consumo del modem/router 10-20 watt ed eventualmente di uno switch di rete da 5-10 watt. Quindi ipotizzando un massimo di 8 telecamere ci servirebbe un UPS da 1000VA.

Il prodotto che mi sento di consigliarVi è sempre un APC da 1400VA (meglio avere un po di margine) , ovviamente come vi dicevo attenzione alle connessioni. Se acquistiamo questo UPS dobbiamo anche comprare o il cavo oppure una ciabatta come questa.