Come scegliere disco SSD

Oggi voglio aiutarVi a scegliere il vostro disco SSD con cui sostituire il vecchio HD trazionale.

Come scegliere il prodotto?

Prima di scegliere la marca dell’SSD è importante considerare quale sia lo spazio di cui abbiamo bisogno. Infatti i dischi SSD hanno un costo maggiore rispetto a quelli tradizionali e una durata lettura/scrittura inferiore e quindi è opportuno valutare:

  • Quanto spazio stiamo utilizzando sull’HD tradizionale: per fare ciò basta andare sulle risorse del computer e scegliere l’HD di interesse
  • Fare una stima di occupazione di spazio nei prossimi 2/3 anni
  • Valutare se abbiamo una mole di dati “importante” di trasferire alcuni documenti in CLOUD, un HD esterno o un NAS.

Rispondere alle tre domande sopra ti darà l’idea di quale può essere il taglio che fa al caso tuo.

SSD da 240 GB

E’ il taglio più piccolo che troviamo in commercio, il mio consiglio è di utilizzarlo su PC Industriali o comunque su PC che non hanno bisogno di archiviare dati in quanto basta poco per riempirlo. Unico caso in cui ve lo consiglio è se volete UPGRADARE un vecchio PC XP/7 in quanto la spesa è veramente minima e quindi il gioco vale la candela.

 

SSD da 500GB

Rappresenta il taglio di SSD che va bene nel 95% dei casi, in quanto è un giusto compromesso qualità/prezzo. Con questo HD potremo gestire senza problema una miriade di file senza avere il patema che il disco si saturi. Ti accorgerai subito guardando il tuo vecchio HD che avrai occupato 200-300GB.

 

SSD da 1TB

Rappresenta un taglio importante, in quanto avere così tanti documenti su un SSD può essere comodo per chi deve avere sempre a disposizione i dati di grandi dimensioni. Tuttavia un disco di queste dimensioni implica che non possiamo prescindere da un backup su NAS

 

 

A questo punto scelto il nostro nuovo disco SSD potremo utilizzare i sistemi per clonare il disco di cui vi ho parlato in precedenza e che trovate a questo link per effettuare la migrazione dei dati.